Come il metodo giapponese delle 5S può migliorare il tuo lavoro

Il metodo delle 5S ha come scopo quello di promuovere e mantenere un processo di riduzione degli sprechi presenti in un’organizzazione, migliorando sia gli standard lavorativi che la qualità del prodotto.

Se spesso ti capita di perdere un sacco di tempo nel cercare un documento perso tra mille scartoffie, forse è arrivato il momento di adottare la metodologia delle 5S.

Il metodo giapponese delle 5S è ormai diffuso a livello mondiale e serve a migliorare la postazione di lavoro con il risultato di far crescere produttività e creatività.

Un metodo applicabile a tutti i campi

Questa filosofia gestionale, nata dalla tradizione giapponese dell’eliminazione di tutto ciò che è spreco, ha contribuito al successo di grandi realtà aziendali come la Toyota: in tutto il mondo non ci sono scuole di formazione e innovazione che non ne prevedano l’insegnamento.

L’applicazione delle 5S non riguarda solo l’ambito produttivo ma può essere estesa a moltissime realtà: non servirsi di questo metodo comporta inefficienza, scarsa qualità, costi elevati e incapacità di soddisfare i tempi di consegna.

Questo metodo si applica a qualunque lavoro si svolga, sia che ci si trovi a casa o in ufficio o nel reparto di produzione di una fabbrica.

Obiettivo e fasi del metodo delle 5S

Con il metodo giapponese delle 5S, migliorando la postazione di lavoro, si ha come risultato l’aumento di produttività e creatività che determina anche una maggiore disponibilità di tempo libero.

La sigla 5S deriva dalle iniziali di 5 parole giapponesi: seiri (separazione), seiton (ordine), seiso (pulizia), seiketsu (standardizzazione) e shitsuke (disciplina).

Il Seiri

Il Seiri è la prima S e consiste togliere dalla postazione di lavoro ciò che non è necessario. Il Seiri è fondamentale perché permette di ridurre tutti gli elementi di disturbo nel flusso lavorativo. La corretta applicazione di questo punto consente la riduzione dei problemi e l’aumento della produttività e della qualità.

Il Seiton

Il Seiton, la seconda S, consiste nel riordinare in modo efficiente gli oggetti necessari all’attività lavorativa. Anche questo punto è importante perché permette di eliminare tutti gli sprechi di tempo.

Il Seiso

La terza S è il Seiso, un concetto che ha a che fare con la pulizia e l’ordine: dietro al disordine si nasconde l’inefficienza. Mantenere la propria postazione di lavoro pulita, migliora l’umore e la qualità del lavoro.

Il Seiketsu

Il Seiketsu, la quarta S, rimanda al concetto di standardizzazione: durante questa fase occorre sistemare nelle migliori condizioni possibili i reparti e gli impianti di lavoro, assicurandosi che le tre S precedenti siano mantenute nel tempo.

Il Shitsuke

La quinta delle 5S è la più importante: si tratta del Shitsuke che significa “sostenere”, “disciplinare” e “formare”. In pratica occorre stabilire disciplina e rigore per mantenere i risultati raggiunti nelle fasi precedenti e per non vanificare tutto: il metodo delle 5S vale se viene sostenuto da un impegno e un controllo costanti.

Contatta easyIT per la Digitalizzazione della tua Impresa | easyIT - Progetti. Processi. Prodotti. Digitali
Fai evolvere la tua Azienda!
Entra in contatto con il team di Millennials e Ingegneri.
CONTATTI